Italia 2 – 1 Svezia

Gli svedesi hanno dato tutto nel tentativo di concretizzare le loro speranze ad EURO , ma l’Italia è stata semplicemente troppo forte nonostante il riposo concesso ad otto titolari. I gol di Luigi Di Biagio ed Alessandro Del Piero hanno reso inutile il pareggio di Henrik Larsson che aveva illuso gli svedesi. L’Italia affronterà la seconda del Gruppo A nei quarti di finale a Bruxelles.

Zoff tiene a riposo le stelle

L’allenatore italiano Dino Zoff ha sfruttato l’invidiabile situazione della sua squadra, la prima ad essersi qualificata ai quarti, per tenere a riposo le stelle e mettere in campo le riserve ed i sostituti. La Svezia, bisognosa di una vittoria sull’Italia accompagnata dalla vittoria turca sul Belgio per andare avanti, ha anch’essa operato dei cambi. Senza gli infortunati Kennet Andersson, Roland Nilsson e Teddy Lucic, gli svedesi, per affrontare la loro ultima spiaggia, hanno però potuto recuperare il capitano Patrik Andersson dopo la squalifica.

Gli svedesi attaccano da fuori

Gli azzurri sembrano contenere abbastanza agevolmente gli svedesi, ma dopo 10 minuti hanno un brusco risveglio, quando la Svezia si fa vedere. Johan Mjallby incorna con forza da un calcio d’angolo di Fredrik Ljungberg. Francesco Toldo è battuto ma Angelo Di Livio libera deviando di testa sopra la traversa. L’Italia si salva, ma subito dopo Ljungberg si incunea nella difesa italiana calciando però lontano con Maldini spettatore. La difesa italiana traballa anche quando Magnus Svensson penetra e tira; Toldo respinge ed è poi ben felice di vedere il colpo di testa di Andersson ,su calcio d’angolo, sorvolare la traversa.