Juventus di turin : Serie A – Campionato 2001-’02

Gli sbagli della Juve. Roma si avvicina il bis.

    • I motivi della situazione poco felice della Juventus, vanno ricercati in sede di campagna acquisti. Alla partenza di Zidane , è stato giusto puntare su un 4-4-2 classico : stile Chievo, dato che giocatori come il transalpino in circolazione non se nè trovano. 

    • Il problema più urgente da risolvere era sostituire Vandersar con un portiere più affidabile. La scelta doveva puntare secondo me su Toldo, grande protagonista dell’ europeo, grande esperienza, pochi errori: qualità fondamentale nei portieri; più delle belle parate e per finire un costo nemmeno troppo eccessivo.

  •  Tre esterni di centrocampo, un titolare per la fascia sinistra , Nedved anche se non è un vero esterno va bene e due riserve. Per finire serviva un centrocampista centrale dai piedi buoni : Liverani era la scelta perfetta, ma non per il sig. Lippi che voleva un interditore (come se gia non c’è ne fossero).

  • Invece sono stati spesi 200 miliardi solo per Buffon e Thuram, che non era la scelta prioritaria, di una Juve con la difesa meno perforata del campionato.

  • Da buon juventino e da amante del calcio spettacolo, pensando all’imminente sfida Chievo – Roma, immaginavo come sarebbe stato bello impartire una sonora e severa lezione all’ “odioso provetto giardiniere” sor Capello da Roma e al suo presidente “sua altezza” Sensi: speranza suffragata dall’ eccellente condizione psico-fisica della formazione veronese, collaudata anche contro squadre forti ed in forma come quella interista.

  • Purtroppo avevo sottovalutato una squadra come la Roma, dotata di calciatori di grande esperienza (anche internazionale) e di grande tecnica (quasi tutto il centrocampo, infatti, è composto da brasiliani). Consegnare la palla a Del Piero  in questo momento è come chiuderla in cassaforte (male che vada è fallo per il romanista).

  • Esperienza, tecnica, grinta, consapevolezza dei propri mezzi, ed un allenatore non simpatico, ma capace come pochi altri di tirare dai propri giocatori il massimo, fanno della squadra capitolina la principale candidata allo scudetto.